Controllo Inventario

 

  • Totale libertà nella definizione dei diversi movimenti di correzione dello stock: per esempio rotture, consumo interno o campionamento per citarne alcuni.
  • Grande flessibilità nella definizione dei movimenti per i resi da cliente, resi a fornitori e rettifiche all’entrata e uscita merce.
  • Modulo di inventario permanente (cycle counting).
  • Modulo di inventario tradizionale.
  • Possibilità di definire limiti per le differenze che gli operatori incontrano durante i cicli di conteggio.
  • Registrazione e monitoraggio di tutti i conteggi per l’analisi periodica delle differenze derivanti.