Prelievo merci

  • Possibilità di allocare lo stock agli ordini dei clienti, per garantire l’applicazione delle priorità di attribuzione definite.
  • Capacità di separare le richieste in grandi quantità (pallet completo) e piccole quantità per aumentare la velocità di esecuzione.
  • Recupero delle linee degli ordini dei clienti, che erano state inevase per mancanza di stock nelle evasioni precedenti.
  • Sincronizzazione tra le operazioni di prelievo manuale e il riapprovvigionamento delle posizioni di picking con abbassamenti dalla scorta.
  • Possibilità dello stesso operatore di prelevare contemporaneamente ordini di clienti diversi.
  • Utilizzazione del concetto di vicinanza nella mappa di magazzino per selezionare l’operatore più vicino al luogo dove la missione inizia.
  • Supporto di varie metodologie di preparazione “senza stock” (processo Just In Time), quali preparazione per articolo (Flowthrough) e Cross-Docking di contenitori mono o multi-prodotto già preparati dal fornitore.
  • Metodi di prelievo misti (preparazione per articolo ma con stock in casa), come nei casi di distribuzione in due passi, prelievo in due passi o picking per lotto.
  • Nel caso di articoli di rapporto variabile, è possibile la dichiarazione del peso durante il prelievo con tre opzioni: peso fisso, peso medio dello stock esistente o peso medio per contenitore.
  • Capacità di raccogliere dati via lettura di etichette EAN UCC128.
  • Vari metodi di controllo della qualità del risultato del prelievo.
  • Possibilità di eseguire un secondo prelievo (Back-picking) sia su iniziativa degli operatori, sia dei supervisori, in modo da recuperare le righe inevase.
  • Disponibilità di vari strumenti per la pianificazione delle risorse necessarie al lavoro da completare.
  • Aggiornamento continuo del punto della situazione: è registrata ogni singola variazione di un documento o di una linea da parte di un operatore.
  • Prelievo via Voice Picking